Incentivi moto 2010: siamo agli sgoccioli

Incentivi moto 2010
Incredibile. Nessun altro aggettivo è in grado di rispecchiare in maniera esaustiva ciò che sta accadendo nelle ultime settimane. A meno di quindici giorni dall’inizio degli incentivi moto 2010 il budget stanziato dal governo è già stato prosciugato. A quanto pare le sovvenzioni statali hanno fatto gola a molti più consumatori di quelli previsti. Secondo le stime iniziali, le somme erogata sarebbero venute meno attorno al mese di Luglio. Questo calcolo però si è rivelato quantomai approssimativo, visto che i consumi sono aumenti in maniera spaventosa nel giro di due settimane scarse.

Segno dunque che i potenziali acquirenti fossero da tempo in attesa di un aiutino governativo che li invogliasse a spendere.
 
Secondo i dati diffusi nella giornata di oggi, è già stato assegnato il 93,7% dei contributi messi a disposizione dal governo. Tradotti in cifre, risultano erogati ben 11.252.097 di € dei 12 fruibili. Di questi, quasi 11.148.000 sono stati utilizzati per acquistare motocicli euro 3 e 104.000 per i cosiddetti scooter elettrici o ibridi.
 
Da questo resoconto emerge dunque palesemente il trend di consumo degli italiani. La maggior parte infatti ha preferito puntare sui tradizionali veicoli a benzina (seppur ecologici) mentre solo una piccolissima fetta ha deciso di sperimentare il segmento elettrico. Queste scelte ovviamente confermano la diceria per cui il nostro paese è molto lontano rispetto ai colleghi europei dallo sposare in toto la politica “verde” nel settore motori.
 
Fermo restando però che negli anni la situazione potrebbe radicalmente cambiare. Non dobbiamo dimenticare che l’italiano medio ha avuto modo di conoscere la maggior parte dei veicoli elettrici in tempi recenti. Pertanto sarà necessario un periodo d’ambientamento, che permetterà ai più di prendere in considerazione una parte del mercato ad oggi vista solo come foriera di proposte vagamente futuribili.