David Philippaerts sul podio in Olanda

[galleria id=”1771″]David Philippaerts ha messo una piccola pietra miliare nella storia della Yamaha nella MX1-GP portando l’innovativa monocilindrica YZ450F 2010 al terzo posto complessivo sulle difficili sabbie di Valkenswaard del Grand Prix d’Olanda. 22.000 spettatori hanno assistito al terzo round dei quindici in programma del Campionato del Mondo Fim 2010 ed hanno ammirato l’ex Campione del Mondo ottenere un holeshot nella 2° manche ed essere uno dei protagonisti del vibrante weekend. 
 

Dopo avere dimostrato una buona velocità resa però vana dalla tanta sfortuna nei primi due round, Philippaerts è finalmente riuscito a mettere le mani sul primo podio del 2010.

David Philippaerts è passato dal 8° al 3° posto nella 1a manche ed ha inseguito Steve Ramon, sorpassandolo negli ultimi tre giri ed assicurandosi la 2° posizione ed il primo podio dell’anno dopo cinque manche disputate fino a quel momento. 
 

Il pilota del team Yamaha Monster Energy MX ha dominato poi i primi due giri della seconda manche dopo essere uscito dalla complessa sezione ad S delle curve iniziali ed ha poi intrapreso un’emozionante battaglia con Antonio Cairoli, Steve Ramon, Max Nagl, Tanel Leok e Evgeny Bobryshev. 
 

Philippaerts ha terminato la manche in 4° posizione lasciando la 3° a Leok all’ultimo giro ma con ormai la sicurezza di aver raggiunto il podio finale. 
 

“Sono veramente felice oggi ma ho fatto alcuni errori in Bulgaria e a Mantova e quindi questo non sarebbe dovuto essere il mio primo podio stagionale. Gli errori fanno parte dello sport ed oggi le cose sono andate meglio. Nella 2° manche sono felice di avere preso l’holeshot ed essere stato davanti a tutti alla partenza. 
 

Stavo correndo bene ma il tracciato era veramente difficile ed irregolare. Non volevo cadere e quindi non sono andato oltre il limite. Leok mi ha passato all’ultimo giro ma va bene, ho comunque conquistato il podio.”

Gestione cookie