Casey Stoner primo nelle prove del sabato a Le Mans

[galleria id=”757″]L’ultimo turno di prove della MotoGP a Le Mans ha visto primeggiare Casey Stoner, ma anche tre piloti che sono subito caduti a terra. 
 

Alvaro Bautista (Rizla Suzuki), Ben Spies (Monster Yamaha Tech3) e Mika Kallio (Pramac Racing) sono le vittime di una pista che si presenta in condizioni completamente differenti rispetto a ieri nonostante splenda il sole a Le Mans.

Dei tre sembra aver avuto la peggio l’americano del team satellite Yamaha, costretto ad abbandonare la pista in barella (sospetta frattura del 5º metatarso), anche se lo spagnolo del team azzurro, che già correva con la clavicola appena operata, con la caduta potrebbe aver perso qualche chance di essere presente questo pomeriggio. Nessuno dei tre rientrerà in pista nella sessione. 
 

Il migliore della mattinata del sabato è l’australiano Casey Stoner. Il pilota Ducati migliora di 193 millesimi il tempo di ieri di Rossi fermando il cronometro a 1’34.209. Inseguono entrambe le Fiat Yamaha con Jorge Lorenzo secondo a 15 millesimi e l’italiano Campione del Mondo terzo a 260. 
 

Vicino anche Dani Pedrosa (Repsol Honda), mentre Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Aleix Espargaró (Pramac Racing) completano la top six e seconda fila virtuale di questo GP di Francia. Settimo Nicky Hayden (Ducati Marlboro) mentre il padrone di casa Randy De Puniet (LCR Honda) recupera sei posizioni rispetto a ieri e chiude ottavo. 
 

Per gli italiani Loris Capirossi è 10º con la Rizla Suzuki, mentre il duo del team San Carlo Honda Gresini occupa l’11ª e 12ª piazza rispettivamente con Marco Melandri e Marco Simoncelli. Quest’ultimo è anche protagonista sfortunato di una caduta nel finale. Nessuna conseguenza.