nextmoto.it

MotoGP: Abu Dhabi vuole il motomondiale

Il circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi
Il circuito di Yas Marina, sorto nel 2009 ad Abu Dhabi per ospitare la gara notturna della Formula 1, starebbe seriamente pensando di organizzare anche una gara del circus iridato gestito da Dorna Sports nel giro dei prossimi due anni, ovvero nel 2012 o molto più probabilmente nel 2013.

A dichiararlo è stato Richard Cregan, direttore del circuito stesso, che però dovrà sicuramente effettuare le necessarie modifiche al tracciato per garantire una sicurezza adeguata se vorrà seriamente aspirare ad ospitare una gara del motomondiale, che sarebbe il secondo evento motociclistico di alto livello, dopo l’Abu Dhabi Desert Challenge, ad essere ospitato nel paese. 
 
La notizia arriva immediatamente dopo l’annuncio del nuovo accordo per portare la MotoGP in Texas a partire dal 2013 e sparge sale sulle ferite dell’Europa, alle prese con la crisi di alcuni tracciati storici che rischiano seriamente di chiudere i battenti, e sul Giappone, il cui Gran Premio è a forte rischio (per lo meno nel 2011) a causa della tragedia nucleare di Fukushima
 
Intanto sembra che anche in Qatar si stiano facendo i passi necessari per portare sul circuito di Losail le monoposto di Fomula 1, fatto che fa ben intuire come il Medio Oriente, così come l’Asia e il Sud America, sia destinato a diventare nel futuro prossimo la nuova terra promessa dei motori, non solo dal punto di vista commerciale ma anche sportivo con buona pace di un’Europa fortemente piegata dalla crisi economica. 
 
La speranza per il Vecchio Continente, a questo punto, potrebbe risiedere nella Superbike, che potrebbe puntare a correre sui circuiti storici, cosa che aggiungerebbe senza dubbio fascino al mondiale riservato alle derivate di serie e gli garantirebbe comunque un ampio pubblico di appassionati.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *